Menu mobile offcanvas

Logo Menu mobile

Logo MOBILE

www.bolognateatro.it

Logo

3D

IL TEATRO E' L'UNICO SPETTACOLO DAVVERO IN 3D.
DA OLTRE 2000 ANNI.

JoomBall - Cookies

Mercoledì, Gennaio 16, 2019

YouTube

AdSense 1

PUBBLICITA'

ROBERTO CIUFOLI - A CHRISTMAS CAROL IL MUSICAL

b_300_0_16777215_00_images_stories_roberto-ciufoli.jpgTeatro Europauditorium - 05-06/01/2019 ore 21.00 (dom. ore 16.30)

Roberto Ciufoli in

A CHRISTMAS CAROL - IL MUSICAL

ispirato al racconto di Charles Dickens - libretto Mike Ockrent e Lynn Ahrens
musiche originali Alan Menken - liriche Lynn Ahrens - versione italiana Gianfranco Vergoni
scene Gabriele Moreschi - direzione musicale Gabriele de Guglielmo
regia e coreografie Fabrizio Angelini

Allestimento della Compagnia dell'Alba in co-produzione con il TSA - Teatro Stabile d'Abruzzo e con la collaborazione della scuola d'arte New Step di Americo Di Francesco e Paola Lancioni


INTERVISTA A ROBERTO CIUFOLI

L'attore Roberto Ciufoli sarà il protagonista del musical A Christmas Carol nel quale vestirà i panni all'avaro Ebenezer Scrooge. Il musical è un intelligente adattamento del celebre racconto di Charles Dickens. Personaggio tanto ricco quanto egoista, Scrooge la notte della Vigilia riceverà la visita di tre fantasmi del Natale che lo costringeranno a guardare dentro di sé e a optare per un cambiamento profondo nella vita e nelle sue attitudini. A Christmas Carol è quindi una storia di cambiamento e redenzione, per questa ragione, è forse l'opera più amata di tutti i tempi declinata sul tema del Natale.

Il musical si avvale delle partiture originali del compositore statunitense Alan Menken e i testi di Mike Ockrent e Lynn Arhens. Menken, con un attivo di 19 nomination agli Oscar e 8 vittorie (“La bella e La Bestia”, “La Sirenetta”, “Aladdin” e “Sister Act”) è uno dei compositori i più premiati nella storia degli Oscar di tutti i tempi.

A Christmas Carol è al suo debutto italiano assoluto, con la regia e le splendide coreografie firmate da Fabrizio Angelini. La traduzione e l’adattamento italiano recano la firma di Gianfranco Vergoni. La direzione musicale è curata da Gabriele de Guglielmo. L'opera è realizzata dalla Compagnia dell’Alba in co-produzione con il TSA - Teatro Stabile d'Abruzzo e vede la collaborazione della scuola d'arte New Step di Americo Di Francesco e Paola Lancioni. L'imponente scenografia è ad opera di Gabriele Moreschi, già autore delle scene di tutti i lavori della Compagnia dell’Alba e di musical, considerati ormai autentici cult, portati in scena dalla Compagnia della Rancia.

A pochi giorni dal debutto incontriamo l'attore Roberto Ciufoli (interprete di Scrooge) per una breve intervista.

In tutta la storia della letteratura, pochi sono i personaggi davvero indifendibili e Scrooge è tra questi: non ha proprio redenzione agli occhi del lettore. Come ti trovi a interpretarlo?

Il ruolo di Scrooge offre la possibilità di considerare un caso di grande cambiamento e di redenzione perché capisci cose che prima non saltavano subito agli occhi: il passato, il cinismo, suo senso di ironia che gli fa da scudo. Quindi trovati tutti questi particolari e giocando su questi aspetti si riesce a fare un personaggio che per quanto cattivo risulta anche simpatico: nel senso che (da principio ndr) lo trovi irrecuperabile ma poi scopri in lui un'altro volto.

Tu sei un attore ma A Christmas Carol è un musical. Come ti sei calato nei panni di cantante?

Non è la prima volta per me che appaio in veste di cantante, ho anche interpretato il genio nel musical Aladin. È la prima volta, però, che mi trovo ad affrontare un ruolo così difficile per ciò che concerne la parte cantata, ci sono canzoni bellissime ma anche molto difficili, il personaggio è comunque molto bello e ho delle canzoni da solista che sono piuttosto complesse. Il pubblico mi perdona di non essere un cantante — questo è evidente — ma sono uno che interpreta e che comunque ci mette tanto cuore nel farlo. Come protagonista e data la tipologia del musical e della difficoltà da affrontare, per me tutto questo è molto esaltante.

Secondo te A Christmas Carol è una storia che puoi considerare ancora attuale?

La trovo attuale perché ha diversi spunti di lettura: non è melensa, certamente parliamo dell'Inghilterra industriale ottocentesca e quindi lo sfruttamento dei bambini è qualcosa che pur presente in altre parti del mondo, non lo è più in Europa. Poi c'è il tema dell'accoglienza che è tristemente attuale. Tolto il fatto religioso, che neppure Dickens tratta, il Natale è visto come momento di tregua dagli struggimenti interiori, di aggregazione e di gioia condivisa di una comunità della quale Scrooge ha sempre deciso di non voler far parte. Anche con rammarico degli altri che in qualche modo cercano di aggregarlo. Quando poi si rende conto di quanto si sta perdendo e cioè di non poter condividere con gli altri nemmeno un momento di serenità, ecco che la comunità è pronta ad accoglierle quello che era il brutto, "il nero" l'avaro, il cattivo ecco che viene accettato. Secondo me questo dovrebbe insegnarci tanto.

Il pubblico perché dovrebbe venire a vedervi a teatro?

Innanzi tutto perché se il pubblico non viene se lo perde! (ridiamo) Poi ha l'occasione di vedere uno spettacolo fatto bene, curato nei minimi particolari con musiche bellissime di Alan Merken, scene e costumi molto belli: uno spettacolo appagante sotto tutti i punti di vista.

Daniela Ferro


Dopo il successo ottenuto dalla messa in scena di Aggiungi un posto a tavola, di Nunsense: il Musical delle Suore!, il miglior spettacolo "off" all'Italian Musical Award 2016, e di Tutti insieme appassionatamente, la Compagnia dell'Alba presenta il musical A Christmas Carol, un adattamento del celebre romanzo di Charles Dickens con i testi di Mike Ockrent e Lynn Arhens e le musiche del compositore statunitense Alan Menken che vanta ben 19 nomination agli Oscar e 8 vittorie conquistate per le colonne sonore di celebri movie come "La Bella e La Bestia", "La Sirenetta", "Aladdin" e "Sister Act" e numerosi importanti altri riconoscimenti quali Tony Award, Grammy Award e Drama Desk Award. Roberto Ciufoli ha sposato con entusiasmo questo progetto e interpreterà l'impegnativo ruolo di Ebenezer Scrooge, l'avaro protagonista dello spettacolo che la notte di Natale riceverà la visita di alcuni spettri che lo porteranno a redimersi. A Christmas Carol è al suo debutto italiano assoluto e si prepara ad andare in scena con la regia e le coreografie firmate da Fabrizio Angelini, la traduzione e l'adattamento italiano affidati a Gianfranco Vergoni, la direzione musicale di Gabriele de Guglielmo e la scenografia opera di Gabriele Moreschi, autore delle scene di tutti i lavori della Compagnia dell'Alba e di musical di successo prodotti in particolare dalla Compagnia della Rancia.

Google interno

BolognaTeatro.it dal 2009 è il sito per chi ama il teatro a Bologna e provincia. Gli spettacoli più interessanti, le interviste ai protagonisti, le recensioni. Commenta gli spettacoli che hai visto e richiedi la newsletter settimanale gratuita, per essere sempre aggiornato.

Le più importanti realtà collaborano con noi: Europauditorium, Il Celebrazioni, Duse, Dehon, ITC...

BolognaTeatro.it, il sito che mancava.

Google interno mobile

BolognaTeatro.it dal 2009 è il sito per chi ama il teatro a Bologna e provincia. Gli spettacoli più interessanti, le interviste ai protagonisti, le recensioni. Commenta gli spettacoli che hai visto e richiedi la newsletter settimanale gratuita, per essere sempre aggiornato.

Le più importanti realtà collaborano con noi: Europauditorium, Il Celebrazioni, Duse, Dehon, ITC, Tracce di Teatro d'Autore, Palazzo Minerva...

BolognaTeatro.it, il sito che mancava.

AdSense 3

PUBBLICITA'

Mappa del sito

HOME |

La pagina iniziale del sito

SPETTACOLI |

L'elenco degli eventi a Bologna e provincia stasera e questa settimana.

IN EVIDENZA |

Gli spettacoli segnalati da noi.

INTERVISTE |

Le interviste ai protagonisti.

RECENSIONI |

Le recensioni degli spettacoli andati in scena.

INFO UTILI |

Mappa teatri - Info biglietti - F.A.Q. (Domande Frequenti)

Facebook

NEWSLETTER

ISCRIVITI ORA, E' GRATIS!

Accetto Privacy e Termini di Utilizzo