Menu mobile offcanvas

Logo Menu mobile

Logo MOBILE

www.bolognateatro.it

Logo

3D

IL TEATRO E' L'UNICO SPETTACOLO DAVVERO IN 3D.
DA OLTRE 2000 ANNI.

JoomBall - Cookies

Martedì, Giugno 19, 2018

YouTube

AdSense 1

PUBBLICITA'

LABORATORIO COMMEDIA DELL'ARTE

GUARDA L'INTERVISTA


b_300_0_16777215_00_images_extra_laboratorio-tagun.jpgNé noi, né gli altri: il corpo, la maschera, la scena

Laboratorio sulla Commedia dell’Arte diretto da Francesco Facciolli

“…la maschera non siamo né noi né gli altri, ma qualche cosa che sta giusto in mezzo.

E mentre è guardata, guarda. Guarda verso dentro e verso fuori nello stesso momento.”

Santanelli

Perché un laboratorio sulla Commedia dell’Arte?

Che cos’è la Commedia dell’Arte e cosa rappresenta per l’attore oggi?

Lavorare sulla Commedia dell’Arte non significa fare una operazione di recupero o di storia del teatro. Lavorare sulla Commedia dell’Arte significa lavorare sull’attore. Tutti i grandi maestri del '900 hanno sottolineato l’importanza per l’attore contemporaneo di conoscere e misurarsi con questo mondo.

I canovacci, i lazzi, lo studio dei tipi e l'uso della maschera, rappresentano una palestra fondamentale, la sua disciplina, ferrea e precisa fatta di una fisicità elementare ma dura, si coniuga con un senso di libertà e di coscienza di sé che aprono all’attore orizzonti di indipendenza e di creatività.

Lo sforzo che si fa a limitare il proprio corpo in precisi movimenti, in particolari posture, restituisce all’attore una consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri limiti. Nella Commedia dell'Arte ogni carattere è un preciso schema corporeo.

Una mappa di sentimenti e impulsi che la maschera sul volto poi riassume ed enfatizza perché la maschera non cela ma svela.

Il laboratorio, offre una conoscenza dei principali caratteri, della loro espressività, della loro voce e del loro stare in scena. Aprendo così delle finestre di possibilità, dei dubbi, degli stimoli sulla concezione che ognuno ha di sé e del proprio essere attore.

Programma:

- Cenni storici: nascita, successo e decadenza della Commedia dell’Arte

- Training corporeo

- Mimica e gestualità

- Pose e figure

- Maschera: come, quando e perché.

- Composizione e struttura dei caratteri principali: i vecchi, gli zanni, gli innamorati, i capitani.

- Uso della Maschera

- I lazzi e i Canovacci

- Elementi basilari di improvvisazione

Il Laboratorio è organizzato dal Collettivo Universitario Culturale “Tagun”; un gruppo di ragazzi frequentanti diverse facoltà dell’Università di Bologna con l’ideale condiviso di promuovere la cultura attraverso le varie forme d’Arte quali il Teatro, la Musica, il Cinema, la Fotografia e chi più ne ha, più ne metta. Inoltre c’è la volontà di presentando contenuti nuovi ad un pubblico che, pian piano, va rinnovandosi portando alla luce progetti nuovi, creatività ed estro.


Orari e Luogo del Corso: Sabato 10 Marzo e Domenica 11 Marzo, dalle ore 9.30 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 19.00. Il corso si terrà presso il CostArena, via Azzo Gardino 48.

Prezzi: Il prezzo complessivo è di 70 euro, quota che andrà versata entro il giorno 4 Marzo, termine ultimo per l’iscrizione.

Contatti per Informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | cell. 392 8575523 (Daniele) | Facebook: Tagun

AdSense 3

PUBBLICITA'

Mappa del sito

HOME |

La pagina iniziale del sito

SPETTACOLI |

L'elenco degli eventi a Bologna e provincia stasera e questa settimana.

IN EVIDENZA |

Gli spettacoli segnalati da noi.

INTERVISTE |

Le interviste ai protagonisti.

RECENSIONI |

Le recensioni degli spettacoli andati in scena.

INFO UTILI |

Mappa teatri - Info biglietti - F.A.Q. (Domande Frequenti)

Facebook

NEWSLETTER

ISCRIVITI ORA, E' GRATIS!

Privacy e Termini di Utilizzo